Mettiti in comunicazione con noi

La pianificazione del trattamento in psicoterapia

Contributi interessanti

La pianificazione del trattamento in psicoterapia

Uno sguardo clinico dal generale al particolare

Pianificare significa compiere uno sforzo in modo organizzato al fine di abbozzare uno schema di intervento efficace e sistematizzato.

Tutto si gioca in quella relazione che all’inizio assume il significato di alleanza terapeutica. Ovvero di quello scambio basato su una reciproca fiducia tra psicologo e paziente: il primo si aspetta che il secondo sia collaborativo e onesto, il secondo si aspetta che il primo sia collaborativo, onesto, capace.

Il tipo di pianificazione che preferisco è quello che va dall’alto verso il basso (Top-Dow).

Ovvero stabilisco col paziente l’obiettivo generale, meglio noto nella prassi analitico-trasazionale da me praticata come contratto terapeutico.

L’obiettivo generale determinerà una serie non troppo ampia (tipo 3-4) di obiettivi più specifici o mete.

Cosa deve accadere perchè l’obiettivo principale venga raggiunto?

Alberto vuole conquistare la propria autonomia e uscire di casa… Cosa dovrà accadere? Ad esempio che si cerchi un lavoro, che cerchi gli annunci, che si faccia un’idea di quanto ha bisogno per vivere, che scelga dove andare a vivere (in centro spendendo di più? o in periferia risparmiando sull’affitto ma aumentando i costi della benzina?)

L’obiettivo generale pertanto è lo scopo dell’intervento (vivere da solo), le altre condizioni sono le mete da raggiungere.

Le strategie rappresentano le strade praticabili per arrivare alla meta (chiedere in giro, cercare su internet, affidarsi ad un’agenzia ecc).

Le tecniche invece sono i modi: andrò a piedi a guardare, farò telefonate, userò whastapp.

Fuori dal nostro banale esempio, possiamo dire che nella pratica clinica, alla base di un buon intervento c’è uno scopo che sia chiaro, verificabile, raggiungibile, quindi ci sono mete esplicite, strategie specifiche e tecniche note.


scopo

meta             meta                  meta                meta

         strategia         strategia            strategia          strategia

                         tecnica           tecnica              tecnica            tecnica


Una pianificazione bottom-up, dal mio punto di vista, può contenere in sè la possibilità che le tecniche vengano utilizzate anche molto bene, ma con scarsi risultati.

In linea di massima cerco di tenere sempre presente la complessità dei sistemi umani con i quali entro in contatto emotivo, provo però a pensarli in modo semplice, a raccontarli (scrivendo appunti o parlando col supervisore) in modo genuino, scompongo e ricompongo le storie, muovendomi attraverso di esse

con il sentimento di chi sa di essere un piccolo ospite dell’altro.

 

 

Bibliografia

 

R.B. Makover, La pianificazione dei trattamenti in psicoterapia, Las, Roma, 1999.

Continue Reading
Potrebbe piacerti anche

Ciao, mi chiamo Francesca di Sipio e sono l'ideatrice di questo portale web. Sono una psicologa clinica, psicoterapeuta, analista-transazionale ad approccio integrato, psicologa dello sport. Il mio studio è sul territorio di Chieti-Pescara. Mi trovi sui social, sulla mail ma soprattutto al 3477504713

Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

lascia un commento

Di più in: Contributi interessanti

Intervista a Umberto Galimberti

Intervista a Oscar de Pellegrin

Bambini e sviluppo psicolinguistico

Come si crea e mantiene la relazione tra genitore e bambino?

Sport e psicologia, intervista a Paolo Nicolai (parte I)

Caso Clinico: esempio di clinica integrata

Sport e metafora, ne parlo con Andrea Zorzi

La fenomenologia come etica

Lo psicologo dello sport è il tuo miglior alleato

Chi scrive per noi…

Articoli più letti

Eventi

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Gli interventi avranno lo scopo di illustrare le competenze necessarie ed il quadro normativo che determinano le varie figure professionali, rispondendo alle seguenti domande: chi è, cosa fa, quali norme regolano la professione, quale percorso formativo bisogna seguire, prospettive lavorative.

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Dettagli

Data: 5/12  giugno
Ora: 18:00 – 20:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Dettagli

Data: 4/18/25 maggio

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Dettagli

Data: 17 giugno
Ora: 19:00 – 21:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

IO E LA SM

IO E LA SM

IO E LA SM

Dettagli

Data: 28 giugno 2014
Ora: 9:00 – 13:30

Organizzatore

AISM Chieti
Email: aismchieti@libero.it

Luogo

Sala convegni CIAPI
Viale Abruzzo, 323
Chieti, Italia
+ Google Maps
Telefono: 0871560348

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

Ho pensato questo evento di condivisione, se sei uno studente di psicologia o uno psicologo.

Parleremo insieme di un caso clinico da me seguito e ti mostrerò come ho impostato il piano di trattamento a partire dalla richiesta del paziente.

Un approccio pratico, ti offrirò anche riferimenti bibliografici.

Staremo insieme saremo in una sessione Skype condivisa e saremo in 4 massimo in 6.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita: ogni mese contributi interessanti per te!

Scrivi sul blog

Children see, children do

To Top