Connect with us

Practice

Supervisione

Per una cultura integrata dell'”essere con” l’altro

Il lavoro che ho scelto, quello di psicoterapeuta presso il mio studio privato, implica una buona quantità di responsabilità che si esplicano in scelte in merito al trattamento, alla diagnosi, alla cura, alla presa in carico, alle tecniche, alle metodologie e alle direzioni.

Una complessità di teorie che incontrano di volta in volta la persona che abbiamo davanti.

Ho imparato lungo tutti gli anni della mia formazione quanto sia importane unire gli aspetti nomotetici a quelli ideografici.

In altre parole ho imparato e sono stata educata a pensare la teoria in relazione intima e stretta alla pratica clinica, in una circolarità fluente, in cui più studi più riconosci i processi e più riconosci i processi e più senti il bisogno di studiare e approfondire.

Esiste uno spazio importante per un clinico, che non fatico a definire fondamentale: quello della supervisione.

La supervisione è una relazione tra un professionista più esperto che offre la propria competenza ad un collega, perché quest’ultimo possa essere supportato nella sua crescita, nella capacità di essere in relazione con i pazienti e verso un’efficacia che fa bene al paziente, al terapeuta, alla comunità scientifica e alla società tutta.

Il mio supervisore la definisce il luogo della “manutenzione del terapeuta“.

In quel luogo ho spesso trovato conforto e potuto contattare quegli aspetti che rendono il mio Adulto proficuamente contaminato dal mio Genitore Protettivo e dal mio Bambino Libero.

E’ importante proteggersi, perché gran parte del nostro lavoro col paziente va verso una psico-educazione prima e un cambiamento poi verso quelle capacità di protezione di cui molti hanno bisogno. E proteggersi, si sa, è diverso dal difendersi.

Anzi il lavoro sulla difesa è prologo al lavoro sulla protezione.

Quando poi sappiamo di sentirci sufficientemente protetti, allora il nostro Bambino può fare capolino e Dio solo sa quanto è importante che quel Bambino ci parli in terapia, che senta, che si esprima o che scelga il silenzio e le lacrime, che smorzi con una carezza o che spiazzi con una battuta, in grado di permettere all’energia psichica, che Berne chiamava physis, di fluire.

Un lavoro di manutenzione che svia quel pericolo di ritrovarsi soli nella stanza e di arrivare a credere di esserlo. Il rischio è alto.

Io nei miei anni di supervisione mi sono data molti permessi tra tutti quello di perdere e quello di vincere, quello di lasciare andare e quello di celebrare.

Chi è in un lavoro che ha come focus la relazione di aiuto sa quanto bisogno c’è di tutto questo.

 

 

Ciao, mi chiamo Francesca di Sipio e sono l'ideatrice di questo portale web. Sono una psicologa clinica, psicoterapeuta, analista-transazionale ad approccio integrato, psicologa dello sport. Il mio studio è sul territorio di Chieti-Pescara. Mi trovi sui social, sulla mail ma soprattutto al 3477504713

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

More in Practice

Intervista a Umberto Galimberti

Intervista a Oscar de Pellegrin

Bambini e sviluppo psicolinguistico

Come si crea e mantiene la relazione tra genitore e bambino?

Sport e psicologia, intervista a Paolo Nicolai (parte I)

Caso Clinico: esempio di clinica integrata

Sport e metafora, ne parlo con Andrea Zorzi

La fenomenologia come etica

Lo psicologo dello sport è il tuo miglior alleato

Chi scrive per noi…

Articoli più letti

Eventi

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Gli interventi avranno lo scopo di illustrare le competenze necessarie ed il quadro normativo che determinano le varie figure professionali, rispondendo alle seguenti domande: chi è, cosa fa, quali norme regolano la professione, quale percorso formativo bisogna seguire, prospettive lavorative.

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Dettagli

Data: 5/12  giugno
Ora: 18:00 – 20:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Dettagli

Data: 4/18/25 maggio

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Dettagli

Data: 17 giugno
Ora: 19:00 – 21:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

IO E LA SM

IO E LA SM

IO E LA SM

Dettagli

Data: 28 giugno 2014
Ora: 9:00 – 13:30

Organizzatore

AISM Chieti
Email: aismchieti@libero.it

Luogo

Sala convegni CIAPI
Viale Abruzzo, 323
Chieti, Italia
+ Google Maps
Telefono: 0871560348

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

Ho pensato questo evento di condivisione, se sei uno studente di psicologia o uno psicologo.

Parleremo insieme di un caso clinico da me seguito e ti mostrerò come ho impostato il piano di trattamento a partire dalla richiesta del paziente.

Un approccio pratico, ti offrirò anche riferimenti bibliografici.

Staremo insieme saremo in una sessione Skype condivisa e saremo in 4 massimo in 6.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita: ogni mese contributi interessanti per te!

Scrivi sul blog

Children see, children do

To Top