Mettiti in comunicazione con noi

Se la cura è parte della malattia

Contributi interessanti

Se la cura è parte della malattia

Il rischio iatrogeno, la riflessione nella supervisione, lo sguardo esterno e quello interno

Esiste un rischio a cui spesso noi psicologi non siamo abituati a pensare: quello di diventare parte del problema del paziente.

I vari approcci chiamano questo rischio in modo diverso: collusione, proiezione controtransferale agita, agito del terapeuta, rischio iatrogeno.

In verità – ne parlavamo ieri il mio supervisore ed io – dovremmo più spesso domandarci cosa significhi Primum non nocere.

Ti dirò la mia.

Per me questo principio significa innanzitutto aver fatto una formazione buona, in cui è possibile fare l’esperienza di affidarsi e anche di criticare allo stesso tempo.

C’è un fatto comune forse a tanti psicoterapeuti: quello di amare e odiare allo stesso modo il proprio modello.

Mi spiego: ne ami la capacità che il modello ha di darti una rappresentazione della realtà vicina alla tua sensibilità.

Come sappiamo, però, ogni rappresentazione ha un limite: quello di essere una rappresentazione.

Cioè di chiudere un’esperienza, un incontro, una storia, una vita, una dinamica, dentro un margine che spesso non può essere che un limite.

Sentirne la frustrazione significa non identificarsi completamente nel modello, ma avere quella sicurezza che ne permette il distacco e la critica.

La stessa dinamica dovrebbe valere per la relazione terapeutica: appassionarsi a quello che si fa e distanziarsene per vederne meglio i contorni.

Ricordo quando la Santarelli, la mia prof del V Ginnasio, mi disse: “Francesca, tu scrivi, ma non innamorarti di quello che scrivi“.

Lei voleva consigliarmi che la piacevolezza nel mettere i miei pensieri nero su bianco, non avrebbe dovuto avere la meglio sull’estetica di quello che andavo comunicando e, l’estetica – si sa- è fatta di regole, prima che di gusto, di proporzioni, prima che di genialità, di studio prima ancora che di ribellione. 

Nella psicoterapia – considerata come un atto etico da chi scrive – mantenere la lucidità sui processi intrapsichici e su quelli interpersonali rappresenta la possibilità di avere quel senso di proporzione e critica, di tecnica e genialità, di base teorica e creatività.

Questo processo si impara dalla vita, innanzitutto, ma poi dallo studio, dalla riflessione, dalla propria terapia personale, dalla supervisione.

Un augurio di mantenere questa posizione etica, estetica e felice a tutti i terapeuti, me per prima!

 

Continue Reading
Potrebbe piacerti anche

Ciao, mi chiamo Francesca di Sipio e sono l'ideatrice di questo portale web. Sono una psicologa clinica, psicoterapeuta, analista-transazionale ad approccio integrato, psicologa dello sport. Il mio studio è sul territorio di Chieti-Pescara. Mi trovi sui social, sulla mail ma soprattutto al 3477504713

Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

lascia un commento

Di più in: Contributi interessanti

Intervista a Umberto Galimberti

Intervista a Oscar de Pellegrin

Bambini e sviluppo psicolinguistico

Come si crea e mantiene la relazione tra genitore e bambino?

Sport e psicologia, intervista a Paolo Nicolai (parte I)

Caso Clinico: esempio di clinica integrata

Sport e metafora, ne parlo con Andrea Zorzi

La fenomenologia come etica

Lo psicologo dello sport è il tuo miglior alleato

Chi scrive per noi…

Articoli più letti

Eventi

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Gli interventi avranno lo scopo di illustrare le competenze necessarie ed il quadro normativo che determinano le varie figure professionali, rispondendo alle seguenti domande: chi è, cosa fa, quali norme regolano la professione, quale percorso formativo bisogna seguire, prospettive lavorative.

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Dettagli

Data: 5/12  giugno
Ora: 18:00 – 20:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Dettagli

Data: 4/18/25 maggio

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Dettagli

Data: 17 giugno
Ora: 19:00 – 21:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

IO E LA SM

IO E LA SM

IO E LA SM

Dettagli

Data: 28 giugno 2014
Ora: 9:00 – 13:30

Organizzatore

AISM Chieti
Email: aismchieti@libero.it

Luogo

Sala convegni CIAPI
Viale Abruzzo, 323
Chieti, Italia
+ Google Maps
Telefono: 0871560348

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

Ho pensato questo evento di condivisione, se sei uno studente di psicologia o uno psicologo.

Parleremo insieme di un caso clinico da me seguito e ti mostrerò come ho impostato il piano di trattamento a partire dalla richiesta del paziente.

Un approccio pratico, ti offrirò anche riferimenti bibliografici.

Staremo insieme saremo in una sessione Skype condivisa e saremo in 4 massimo in 6.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita: ogni mese contributi interessanti per te!

Scrivi sul blog

Children see, children do

To Top