Mettiti in comunicazione con noi

Il domani non esiste

L'arte di mettersi dalla propria parte

Il domani non esiste

La storia di Francesco e come ha accolto e superato le sue crisi d’ansia

La terapia con Francesco è terminata da poco.

– Francesco, con che frase ci salutiamo?

-Il domani non esiste.

Quando arriva da me Francesco ha 25 anni, è spaventato, ha gli occhi bassi. Lo accolgo in un pomeriggio molto caldo del luglio 2017.

La sua vita non va. Dimagrisce ed ha una strana paura che lo sorprende di tanto in tanto.

Il cuore sta bene, anche lo stomaco. Il dottore gli dice che è ansia.

-Ma cosa mi manca? Ho una ragazza da 7 anni, una famiglia che adoro. E’ vero non ho amici, non molti.

E passa in rassegna uno ad uno i suoi sintomi e la sua paura di non si sa bene cosa.

Francesco ha imparato presto a non dare troppo ascolto alla sua tristezza e ha incassato ed espresso molta rabbia.

Ma ora il suo corpo gli chiede altro.

Gli chiede una relazione in cui attraverso una “magia” (così la definisce lui al nostro ultimo incontro) ha dato parole al suo vissuto.

Quello che è accaduto nei due anni in cui l’ho accompagnato non ha importanza.

Contanto le sue ultime parole.

Ho imparato che posso chiedere aiuto, ho imparato che posso prendermi cura di me.

Ho imparato ad esprimere quello che penso e sento senza aspettarmi che l’altro reagisca come dico io.

Ho imparato che gli altri mi possono dire di no.

Ho imparato a dire no.

Ho imparato la differenza tra confidente, amico, conoscente, collega e questo ha moltiplicato il numero dei miei amici. O meglio mi ha permesso di saperli riconoscere, saperci contare, sapermi far trovare pronto per i loro bisogni.

Ho imparato che la mia ragazza non mi deve trattare male, come faceva la mia ex.

Dalla mia nuova relazione ho imparato che la libertà e la protezione sono aspetti fondamentali e non solo perchè Caterina è diversa, ma molto di più perchè sono diverso io e in grado di reggere la libertà dell’altro.

Ho imparato che il mio corpo, quando mi dimentico di me, mi dà dei segnali.

Quando mi chiedono che ci vado a fare in terapia, a cosa mi serve io rispondo tutto questo.

E sai soprattuto cosa ho imparato? Che le paure del futuro non servono.

Ho imparato che il domani non esiste. Esiste questo momento ed è l’unico reale. Ho imparato che il domani dipende dalle scelte di oggi, l’unico momento possibile.

E il mio cuore ha gioito con lui. Ci siamo Abbracciati e salutati

 

Con questo racconto intendo omaggiare tutti i Francesco (nome di fantasia) che mi onorano, quando si fanno accompagnare e che mi permettono di osservare i loro tramonti e le loro albe, i loro giorni di pioggia e quelli di vento dolce, le loro tempeste e le loro fioriture.

Continue Reading
Potrebbe piacerti anche

Ciao, mi chiamo Francesca di Sipio e sono l'ideatrice di questo portale web. Sono una psicologa clinica, psicoterapeuta, analista-transazionale ad approccio integrato, psicologa dello sport. Il mio studio è sul territorio di Chieti-Pescara. Mi trovi sui social, sulla mail ma soprattutto al 3477504713

Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

lascia un commento

Di più in: L'arte di mettersi dalla propria parte

Intervista a Umberto Galimberti

Intervista a Oscar de Pellegrin

Bambini e sviluppo psicolinguistico

Come si crea e mantiene la relazione tra genitore e bambino?

Sport e psicologia, intervista a Paolo Nicolai (parte I)

Caso Clinico: esempio di clinica integrata

Sport e metafora, ne parlo con Andrea Zorzi

La fenomenologia come etica

Lo psicologo dello sport è il tuo miglior alleato

Chi scrive per noi…

Articoli più letti

Eventi

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Gli interventi avranno lo scopo di illustrare le competenze necessarie ed il quadro normativo che determinano le varie figure professionali, rispondendo alle seguenti domande: chi è, cosa fa, quali norme regolano la professione, quale percorso formativo bisogna seguire, prospettive lavorative.

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Dettagli

Data: 5/12  giugno
Ora: 18:00 – 20:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Dettagli

Data: 4/18/25 maggio

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Dettagli

Data: 17 giugno
Ora: 19:00 – 21:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

IO E LA SM

IO E LA SM

IO E LA SM

Dettagli

Data: 28 giugno 2014
Ora: 9:00 – 13:30

Organizzatore

AISM Chieti
Email: aismchieti@libero.it

Luogo

Sala convegni CIAPI
Viale Abruzzo, 323
Chieti, Italia
+ Google Maps
Telefono: 0871560348

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

Ho pensato questo evento di condivisione, se sei uno studente di psicologia o uno psicologo.

Parleremo insieme di un caso clinico da me seguito e ti mostrerò come ho impostato il piano di trattamento a partire dalla richiesta del paziente.

Un approccio pratico, ti offrirò anche riferimenti bibliografici.

Staremo insieme saremo in una sessione Skype condivisa e saremo in 4 massimo in 6.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita: ogni mese contributi interessanti per te!

Scrivi sul blog

Children see, children do

To Top