Mettiti in comunicazione con noi

Scelte e responsabilità

Attualità

Scelte e responsabilità

Ulteriori riflessioni dal workshop “Sei la scelta che fai”

Desidero continuare la riflessione su questo tema così ricco e interessante delle scelte.

Una scelta è la decisione di prediligere una delle opzioni che riusciamo a pensare e immaginare per operare sulla realtà.

Tale affermazione si riferisce sia alla realtà  pratica come anche a quella fantasmatica, sia essa etica, morale o legata ad un interesse personale come andare a correre, nonostante il mal tempo.

Operiamo scelte continuamente… il più delle volte non ne siamo coscienti.

Ci sono scelte più importanti, quasi fondamentali, dalle quali dipende buona parte del resto della nostra vita… Per esempio la città in cui vivere, studiare o lavorare.

Operiamo scelte, però, quando siamo nel sistema della contingenza e non nella necessità.

La necessità è, anzi, il campo in cui le possibilità di scelta e autodeterminazione risultano davvero limitate. Pensiamo ad un adolescente i cui genitori decidono di trasferirsi. Pensiamo ad un malato che può scegliere soltanto come affrontare la propria malattia (scelta non da poco, direi).

Fatta questa doverosa premessa, possiamo soffermarci sul concetto di responsabilità.

Per me essa nasce dal diritto di operare scelte e va coniugata con la consapevolezza delle risorse per operarle, pertanto comporta la conoscenza di sé; è strettamente legata al concetto di etica.

È, etimologicamente, la nostra abilità a dare risposte: “respons…abilità”, pertanto, in quanto “abilità” può essere allenata.

Quali risposte do al contingente? All’altro? A me stesso? Quanto sono abile a farmi carico di me? Quando sto con me dove sta l’altro?

Ecco la responsabilità richiede la padronanza del funambolo nel tenere in equilibrio il senso di me e il senso dell’altro, quella misura, quella cura, quell’amorevole corrispondenza fatta di relazione.

Nell’arte di metterti dalla tua parte, scoprirai che fare ordine restituisce anche all’altro la responsabilità di sè.

Bisogna darsi il permesso di essere chi siamo, ma bisogna darlo anche all’altro.

In questo modo ci consegnamo la meravigliosa possibilità di sbagliare, cambiare, evolvere, cadere.

Come quella volta in cui Sandra consapevolizzò che il suo bisogno di controllare ossessivamente Biagio, il suo compagno che lavorava lontano, era mera illusione e mero paradosso.

Nessuna tecnologia riusciva a calmare quella sete di sapere dove fosse e con chi. E ad ogni azione di controllo, questa donna bellissima alzava una barra dalle prigione che si andava costruendo. Il suo fare concitato nel sorvegliare l’altro la proteggeva dal dolore per la sua storia di bambina non vista e dalle cure delegate dai suoi genitori, molto presi dal lavoro e da relazioni extraconiugali.

Sandra ad ogni rassicurazione del tenero Biagio sentiva una minaccia. Così avanti per anni. Fino a quel periodo in cui sperimentò che dare all’altro la libertà di uscire con i colleghi, poteva generare quello spazio di libertà in cui lei riprendeva il pianoforte e poi le uscite con le amiche, un viaggio da sua sorella nella fantastica cornice di Parigi.

Biagio resse quella dose di libertà e responsabilità. Le chiese di sposarla. Scelta che rimandava da 8 anni. Non seppi più nulla di loro.

Mi piace pensarli in una bella città toscana, spingendo felici un carrozzino e assumendosi la responsabilità di quella nuova vita, la cui libertà ora dipende dalla loro.

Ciao, mi chiamo Francesca di Sipio e sono l'ideatrice di questo portale web. Sono una psicologa clinica, psicoterapeuta, analista-transazionale ad approccio integrato. Il mio studio è sul territorio di Chieti-Pescara. Mi trovi sui social, sulla mail ma soprattutto al 3477504713

Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

lascia un commento

Di più in: Attualità

Intervista a Umberto Galimberti

Intervista a Oscar de Pellegrin

Bambini e sviluppo psicolinguistico

Come si crea e mantiene la relazione tra genitore e bambino?

Sport e psicologia, intervista a Paolo Nicolai (parte I)

Caso Clinico: esempio di clinica integrata

Sport e metafora, ne parlo con Andrea Zorzi

La fenomenologia come etica

Lo psicologo dello sport è il tuo miglior alleato

Chi scrive per noi…

Articoli più letti

Eventi

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Gli interventi avranno lo scopo di illustrare le competenze necessarie ed il quadro normativo che determinano le varie figure professionali, rispondendo alle seguenti domande: chi è, cosa fa, quali norme regolano la professione, quale percorso formativo bisogna seguire, prospettive lavorative.

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Dettagli

Data: 5/12  giugno
Ora: 18:00 – 20:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Dettagli

Data: 4/18/25 maggio

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Dettagli

Data: 17 giugno
Ora: 19:00 – 21:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

IO E LA SM

IO E LA SM

IO E LA SM

Dettagli

Data: 28 giugno 2014
Ora: 9:00 – 13:30

Organizzatore

AISM Chieti
Email: aismchieti@libero.it

Luogo

Sala convegni CIAPI
Viale Abruzzo, 323
Chieti, Italia
+ Google Maps
Telefono: 0871560348

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

Ho pensato questo evento di condivisione, se sei uno studente di psicologia o uno psicologo.

Parleremo insieme di un caso clinico da me seguito e ti mostrerò come ho impostato il piano di trattamento a partire dalla richiesta del paziente.

Un approccio pratico, ti offrirò anche riferimenti bibliografici.

Staremo insieme saremo in una sessione Skype condivisa e saremo in 4 massimo in 6.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita: ogni mese contributi interessanti per te!

Scrivi sul blog

Children see, children do

To Top