Connect with us

Quella fame chiamata invidia

Attualità

Quella fame chiamata invidia

Possibili spiegazioni psicologiche del peccato capitale

Ci sono persone o personalità che hanno un particolare modo di misurare il mondo, di concepirlo, di abitarlo e viverlo: quello di valutare attraverso un podio interiore o una classifica sempre aperta se stessi e gli altri. 

Quando questa classifica non ammette sconti, tregue,  l’atteggiamento si fa più rigido e inflessibile e si passa dalla svalutazione insopportabile di sè a quella dell’altro. 

Se la realtà, tuttavia suggerisce che l’altro è più avanti con un punteggio, con dei traguardi, con il successo affettivo o professionale la rabbia verso quella persona si può fare invidia. 

L’invidia è quella disposizione disposizione che induce l’uomo a godere del male altrui e a rattristarsi, al contrario, dell’altrui bene. (B. Spinoza)

Tuttavia questo non risulterebbe essere un problema: perché parla di una fragilità, di un modo da rivedere e di intendere se stesso e l’altro e la relazione.

Quello che desta preoccupazione nel processo dell’invidioso è quello che noi psicologi comunemente cambiamo “passaggio all’atto”. Esso può esplicarsi con il far circolare voci cattive, il mettere lo sgambetto, la calunnia o azioni di boicottaggio. 

E’ importante sottolineare che l’invidia può essere frutto di quel nostro bisogno primario, da Berne chiamato anche fame che è il riconoscimento sociale

Quando in senso dicotomico questo bisogno ci fa passare ad una descrizione della realtà nei termini di meglio o peggio di me l’invidia ci aiuta a proteggere un senso integro, coeso e sufficientemente buono di identità.

Svalutare l’altro o ipervalutare se stessi genera un disagio che può essere superato laddove ci sia una profonda accoglienza di sè, dell’altro e della realtà per quello che sono: ricche di risorse ma anche di limiti.

Ecco mettere in dialogo, integrare gli aspetti, anzichè mantenere una posizione forzatamente polarizzata, ci aiuta a liberare significati, a trovare senso, a offrire permessi: quello di non essere perfetti o primi a tutti costi; o quello da dare all’altro di poter essere bravo, realizzato, migliore senza avvertirci una minaccia.

 

Ciao, mi chiamo Francesca di Sipio e sono l'ideatrice di questo portale web. Sono una psicologa clinica, psicoterapeuta, analista-transazionale ad approccio integrato, psicologa dello sport. Il mio studio è sul territorio di Chieti-Pescara. Mi trovi sui social, sulla mail ma soprattutto al 3477504713

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

More in Attualità

Intervista a Umberto Galimberti

Intervista a Oscar de Pellegrin

Bambini e sviluppo psicolinguistico

Come si crea e mantiene la relazione tra genitore e bambino?

Sport e psicologia, intervista a Paolo Nicolai (parte I)

Caso Clinico: esempio di clinica integrata

Sport e metafora, ne parlo con Andrea Zorzi

La fenomenologia come etica

Lo psicologo dello sport è il tuo miglior alleato

Chi scrive per noi…

Articoli più letti

Eventi

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Psicologo, psicoterapeuta, counsellor e coach… figure a confronto

Gli interventi avranno lo scopo di illustrare le competenze necessarie ed il quadro normativo che determinano le varie figure professionali, rispondendo alle seguenti domande: chi è, cosa fa, quali norme regolano la professione, quale percorso formativo bisogna seguire, prospettive lavorative.

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Gruppo approfondimento per l'Esame di Abilitazione alla professione di Psicologo

Dettagli

Data: 5/12  giugno
Ora: 18:00 – 20:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Laboratorio di fotografia sociale

Dettagli

Data: 4/18/25 maggio

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Gruppo di crescita personale per la gestione dell’ansia da esame o blocco da esame

Dettagli

Data: 17 giugno
Ora: 19:00 – 21:00

Organizzatore

Francesca di Sipio – psicologa clinica
Email: francesca.disipio@gmail.com

Luogo

via Monte Grappa
via Monte Grappa n 176
Chieti scalo, Italia
+ Google Maps
Telefono: 3477504713

 

IO E LA SM

IO E LA SM

IO E LA SM

Dettagli

Data: 28 giugno 2014
Ora: 9:00 – 13:30

Organizzatore

AISM Chieti
Email: aismchieti@libero.it

Luogo

Sala convegni CIAPI
Viale Abruzzo, 323
Chieti, Italia
+ Google Maps
Telefono: 0871560348

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

6 giugno 2017 h 18.00 Impostare un piano di trattamento: una possibile strada

Ho pensato questo evento di condivisione, se sei uno studente di psicologia o uno psicologo.

Parleremo insieme di un caso clinico da me seguito e ti mostrerò come ho impostato il piano di trattamento a partire dalla richiesta del paziente.

Un approccio pratico, ti offrirò anche riferimenti bibliografici.

Staremo insieme saremo in una sessione Skype condivisa e saremo in 4 massimo in 6.

Iscriviti alla Newsletter

Per essere sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita: ogni mese contributi interessanti per te!

Scrivi sul blog

Children see, children do

To Top